Francesca Sortino

Francesca Sortino ha un talento innato, uno swing vocale confermato da musicisti e critici del mondo del jazz, un sorprendente senso musicale del fraseggio ed una forte intensità interpretativa, dovuta anche alla sua incisiva personalità. 

 

Premio Oscar Giovani  2002  dall’ Istituto Europeo per lo Sport, Cultura e Spettacolo. 

 

La raffinata interprete romana ha al suo attivo svariate collaborazioni sia con il mondo accademico del jazz sia con quello del pop.  

 

Nel jazz ha spesso dato voce alla musica collaborando con  artisti eccezionali come  Eliot Zigmund, Jim McNeely, Enrico Pieranunzi, Sandro Gibellini, Robert Bonisolo, Maurizio Giammarco, Pierre Michelot, Maurice Vander, Irio De Paula, Rodrigo Botter Maio, Harvie Swartz, Rick Margitza, Paolo Fresu, Eddie Henderson, Stefano Di Battista, , Romano Mussolini, Gianni Basso, Emanuele Cisi, Sandro Deidda, Dario Deidda, Dario Rosciglione, Giorgio Rosciglione, Massimo Manzi, Renato Sellani, Marcello di Leonardo, Tony Pancella, Alessandro Minetto, Alessandro Maiorino, Eddy Palermo, Dino Piana, Franco Piana, Andrea Pozza, Riccardo Fioravanti, Amedeo Ariano, Paolo Recchia, Nicola Angelucci,  Pierpaolo Bisogno, Daniele Scannapieco, Giampaolo Ascolese, Piero Odorici, Stefano Lestini, Francesco Berzatti, Mauro Beggio, Gianni Basso, Andy Gravich, Stefano Bagnoli, Claudio Filippini, Lello Panico, Riccardo Zegna, Rosario Giuliani, Stefano Sabatini, Fabrizio Sferra, Valery Ponomarev, Charlie Antolini, Renato Chicco, Pietro Ciancaglini, Lorenzo Tucci, Pietro Lussu, Paolo Birro, Fabrizio Bosso, Pasquale Bardaro, Francesco Lento,  Pietro Tonolo,  etc. 

 

Il suo esordio discografico nel mondo della musica afroamericana è del '97, per la prestigiosa label Soul Note. Il disco era “With my Heart in a song", registrato a New York con Jim Mc Neely, Harvie Swartz, Eliot Zigmund e Rick Margitza. Un grande successo di critica sancito da riviste di settore come Jazz,  AudioReview, Musica Jazz  e altre.

 

Il 2002 è un anno diviso tra l'attività da studio e gli spettacoli dal vivo. Sempre nel corso di quest’anno arriva anche il grande successo radiofonico, con "doo-uap, doo-uap doo-uap", il famoso brano dei Gabin, interpretato dalla cantante romana con ironia e versatilità, che rispolvera il grande classico "It Don't Mean A Thing (If It Ain't Got That Swing)" di Duke Ellington. La voce di Francesca Sortino spopola in lungo e largo, anche all'estero.

 

Francesca comincia ad essere richiesta anche in tv e nel cinema:  è sua la voce in "I don't know you" dei Comedy of Life, un brano energico che diventa la sigla del programma televisivo "Le Iene" e scelta anche per lo spot della Renault "Twingo"; nel cinema invece la voce duttile di Francesca spicca all'interno della colonna sonora di "Tre metri sopra il cielo",  il brano è “Aquì otra vez".

 

 

Nel 2004 viene pubblicato "Kiss me", un'interpretazione in chiave jazz, in lingua inglese, dei brani più conosciuti e amati all'estero del nostro repertorio musicale, diventa nella versione di Francesca la musica dello spot pubblicitario Rana e  inserito in “Quando arrivano le ragazze” di Pupi Avati mentre invece l'anno seguente è la volta di "Cantando con le lacrime agli occhi", un nuovo album, il cui brano omonimo è la title track dell'ultimo film di  Avati "La seconda notte di nozze". 

Questo nuovo disco la proietta nuovamente nel mondo del grande schermo. La stima da colleghi ed addetti ai lavori è testimoniata anche dal relativo videoclip del brano, che annovera, tra gli altri, il famoso trombettista Paolo Fresu.

 

Nel 2007 partecipa come guest in Stepping Out il secondo bel lavoro di “Idea 6”  per la Dejavu/Commodo Depot (Japan) recensito da alcuni dei più importanti music stores giapponesi come “miglior disco dell’anno”

 

 

Nel 2008 finalmente esce "The Music I Play", il nuovo album dell'artista romana, che ci mostra un la sua visione artistica da compositrice,  un progetto che guarda al grande pubblico radiofonico sperimentando le atmosfere sofisticate del jazz sul terreno più accessibile del pop. 

L’album  ottimamente recensito dalle migliori riviste di musica , ci regala un singolo dell’estate  “Namorada”

 Fiorello se ne innamora e  lo lancia nel suo programma radiofonico “Viva Radio 2” , Vanzina lo inserisce nella colonna sonora del film  “Un estate al mare” ,  l’Espresso nella compilation Chill Out “Two Way Glance”, le radio lo passano  tutta l’estate. 

La rivista "Rockstar"  la vota come migliore talento nel Premio della Critica 2008 M&D.

A completare la  trilogia dedicata interamente alla canzone italiana, a marzo 2009 esce “The World We Love In” per Concertone 

Sempre nel  2009  esce  a maggio  in Giappone per la Pony Canyon   “Looking At The Sea”  distribuito in Europa da Audioglobe, che la vede anche duettare con Alan Farrington.

A giugno  2010  ecco  il nuovo lavoro discografico di Gerardo Frisina  "Join The Dance"  per l'etichetta  Schema, attesissimo  all'estero,  che la vede interprete insieme a grandi nomi come la cantante inglese Norma Winstone.

Nel Maggio 2014 torna con il nuovo album intitolato "Francy's Kicks", per l'Abeat Records: una superproduzione made in Italy che la vede anche compositrice e autrice dei testi in un ensamble  di grandissimi musicisti della scena non solo nazionale.

Inoltre la troviamo come artista featuring nei nuovi lavori (2014) di Gerardo Frisina,  l' Ep "Passion Dance/Space in Time" (Schema Records), "Movements" 2014  (Schema),  nel progetto "The Motion Collective"  "BURAK" , prodotto da Gerardo Frisina per la nuova etichetta AMA Record, e nell'Ep "Italia to Chicago"  (2017 Roots Underground).

Ha partecipato a varie trasmissioni televisive e radiofoniche tra le quali "Radiouno serata Jazz", "Omnibus", "A tutto Jazz", "500 ma non li dimostra", "Mille lire al Mese" , "Telethon", "Oltremoda", "Extra Jazz Rai Sat",  "Radio Montecarlo Night" “Al Top sat 2000", "Viva radio 2" (Fiorello), "Radio Città Futura", Radio Centro Suono", Radio Italia anni '60, "Radio Radio", "Radio Vaticana", Radio Dimensione Suono", "TV Capodistria", Keep the vie, Battiti (Radio 3),  Radio Fuiko, Solar radio,   "Sound Check" (radio 24) e i suoi brani sono stati inseriti in numerosi show, podcast e mixcloud ...

E' sempre stata ben recensita nelle riviste  di  settore e non:  Jazz Magazine, Audio Review, Musica Jazz, Manifesto, Raro, Dischi & Musica, Buddha Style, Rockit, Rockol, Livecity, JazzItalia, Amica, Vitality, Gufetto, Glamour, Beat, Rockstar, Vogue, Remix, Acid Jazz, JazzTimes, Trend, Rockerilla, XL, Hot, Jay Mag,  Blow up, All about Jazz, Tokyo Jazz Notes, Soulchoonz, Discopiù, Sentireascoltare, LdS Magazine, A proposito di Jazz, Jazzit, ecc. ecc.

 Francesca ha svolto e continua un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero e dal 2010 è docente di Canto Jazz presso il Conservatorio "G. Martucci" di Salerno e O. Respighi di Latina.

Aprile 2017 esce il suo ultimo lavoro discografico intitolato "Be Free" per l'etichetta barese A.MA Records e prodotto da A.MA Edizioni

 

 

Uscite